AirTag

AirTag di Apple – La novità del 2021

Con AirTag è facilissimo non perdere mai di vista le tue cose. 

Il tutto grazie ad un piccolo concentrato di tecnologia, in 11grammi ci stanno Bluetooth, NFC, accelerometro, batteria che dura fino a un anno, altoparlante e certificazione IP68.

Agganciane uno alle chiavi, infilane un altro nello zaino e via: eccoli apparire nell’app del tuo iPhone.

Puoi trovare i tuoi oggetti attraverso la localizzazione da remoto, quella di quando il Tag si trova fuori dalla nostra portata Bluetooth, che avviene grazie a una rete creata da tutti gli iPhone in giro per il mondo e da tutte le singole portate del Bluetooth messe insieme.

Il tuo Tag invia un segnale Bluetooth sicuro che può essere rilevato dai dispositivi della rete Dov’è più vicini. Questi dispositivi inviano la posizione dell’AirTag ad iCloud: quando apri l’app Dov’è, lo vedrai sulla mappa. Tutta l’operazione avviene in forma anonima e criptata, per tutelare la tua privacy. Ed è anche superefficiente, quindi non devi temere che si consumi la batteria o finiscano i dati.

Per attivarlo la prima volta, basta tirare la linguetta di plastica che si trova applicata, questo attiva la batteria ed automaticamente l’iPhone lo rileva, chiede il nome da assegnarli ed è già tutto pronto.

Proprio come sugli altri dispositivi Apple, anche su AirTag puoi attivare la modalità Smarrito. In questo modo, se il tuo Tag viene rilevato da un dispositivo nella rete, ricevi una notifica in automatico.

Puoi anche scegliere di mostrare le tue informazioni di contatto quando qualcuno tocca il tuo AirTag con uno smartphone dotato di tecnologia NFC (la stessa che si usa per pagare con il telefono).

Quindi con un telefono Android si può avvicinare per mettere in funzione l’NFC e se il proprietario del Tag ha impostato la modalità smarrito, il Tag farà apparire un messaggio con anche, se si vuole, il numero di telefono a cui chiamare per restituirlo.

AirTag è progettato per scoraggiare tracciamenti indesiderati. Se il Tag di un’altra persona finisce per sbaglio tra le tue cose, il tuo iPhone si accorge che si sta spostando con te e ti avvisa. Dopo un po’, se non l’hai ancora trovato, il Tag inizierà a suonare per farsi sentire.

E se sei con una persona che ha con sé un Tag? O magari su un treno con un sacco di gente che ne ha uno? Nessun problema: questi avvisi si attivano solo quando l’AirTag si allontana dalla persona a cui appartiene.

Solo tu puoi vedere dov’è il tuo AirTag, che non memorizza i tuoi dati né la tua cronologia di localizzazione. Non solo: i dispositivi che rilevano e trasmettono la posizione del tuo Tag lo fanno in forma anonima e criptata. Quindi neanche Apple sa dove si trova il tuo Tag o conosce l’identità dei dispositivi che ti aiutano a trovarlo.

Come sempre, è presente la versione Hermès, con un’etichetta da bagaglio, un ciondolo da borsa e un portachiavi. Ognuno racchiude un esclusivo AirTag Hermès inciso con l’inconfondibile logo Clou de Selle. Un piccolo trionfo di eleganza e funzionalità.

Acquista AirTag Hermès

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: